Sfinge

Grande Sfinge di Giza | Pacchetti turistici in Egitto

Ziad khalifa

Department of Civilization and History

  • 20 Mar, 2024

Sfinge

La Grande la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge di Giza è una statua in pietra calcarea. Raffigura una sfinge sdraiata, che è una creatura mitica con la testa di un essere umano e il corpo di un leone. La statua si trova sull'altopiano di Giza, sulla riva occidentale del Nilo a Giza, in Egitto. È rivolto direttamente da ovest a est e si ritiene che rappresenti il faraone Chefren. La forma originale della la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge è stata ricavata dalla roccia e da allora è stata restaurata con strati di blocchi di pietra calcarea. Misura 73 m di lunghezza. La la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge , un'antica scultura egiziana, è la più antica opera d'arte monumentale conosciuta in Egitto e una statua riconosciuta a livello mondiale. Le prove archeologiche indicano che fu realizzato dagli antichi egizi dell'Antico Regno sotto il dominio di Chefren (2558–2532 aC circa).

La Sfinge

-Chi ha rotto il naso alla la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge ? Il motivo per cui il naso della la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge è stato rotto non è chiaro, ma un attento esame indica che è stato fatto intenzionalmente utilizzando bacchette o scalpelli. Nonostante un malinteso comune, non fu danneggiato dai colpi di cannone dei soldati di Napoleone nel 1798 durante la sua campagna d'Egitto. Il naso mancante è in realtà mostrato in opere d'arte precedenti a Napoleone ed è menzionato nelle descrizioni dello storico del XV secolo al-Maqrizi.



Monumento alla Sfinge

I creatori dell'Antico Regno non diedero alla la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge il suo nome originale perché a quel tempo non era terminata. Pertanto il materiale culturale disponibile era limitato. Tuttavia, nel Nuovo Regno, la la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge era molto rispettata e considerata come la divinità solare Hor-em-akhet, che significa "Horus dell'Orizzonte". Il faraone Thutmose IV lo menzionò addirittura con questo nome nella sua Stele dei sogni.

Sfinge di Giza

-Stele del Sogno: La Stele del Sogno, conosciuta anche come Stele della la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge , è un monumento in pietra posto di fronte alla Grande la Grande Sfinge è uno dei monumenti più grandi del mondo. È anche una delle reliquie più riconoscibili degli antichi egizi. Sfinge di Giza dal faraone egiziano Thutmose IV nel 1401 a.C., durante la XVIII dinastia. -Contenuto della Stele del sogno: Quando Thothmos, il figlio reale, arrivò, camminò e si sedette all'ombra di un potente dio. Si addormentò a mezzogiorno, quando Ra si trovava nel punto più alto nel cielo. In quel momento il dio maestoso gli parlò direttamente, come un padre parla a suo figlio. Il dio disse: "Guardami, osservami, figlio mio Thothmos. Io sono tuo padre, Harmakhis-Khopri-Ra-Tum. Ti concedo l'autorità sul mio regno, il potere più alto sui viventi. Guarda il mio stato attuale così che tu possa proteggere tutte le parti perfette del mio corpo. La sabbia del deserto mi ha coperto dove giaccio. Salvami realizzando tutto ciò che è nel mio cuore."


Previous Post Image
Previous Post
El Tod Temple
Previous Post Image

0 Comments

Post A Comment

Your Email Address Will Not Be Published.

Hot Categories


Topics of Giza


Table of Contents


Potrebbe piacerti anche